Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_kiev

Visti

 

Visti

I Visti per entrare in Italia

Le domande di visto possono essere presentate attraverso il Centro Visti per l’Italia (Visa Management Service), fornitore esterno di servizi autorizzato che collabora con questa Ambasciata nella raccolta delle domande di visto a Kiev e nel territorio dell’Ucraina.
Per la presentazione della domanda presso il Centro Visti per l’Italia è necessario prenotare in anticipo un appuntamento. La domanda può essere presentata al Centro Visti per l’Italia (Visa Management Service), Via Kruglounyversitetskaya 3-5 – Kiev, riservando un appuntamento sul sito www.italyvms.com.ua o chiamando, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:30 alle ore 15:30 il numero +38.044.2203200 (tariffa telefonica senza costi aggiuntivi), dove possono essere altresì richieste informazioni sui visti.

Indirizzo:     Via     Kruglounyversitetskaya    3-5     –        Kiev  
Orari di apertura: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:30 alle ore 15:30  
Telefono (prenotazioni e call center): +38.044.2203200   
Fax: +38.044.2203204      
Sito internet: www.italyvms.com.ua  
E-mail: info@italyvms.com.ua 

Un appuntamento per la presentazione della  domanda di visto può essere richiesto anche direttamente all’Ufficio Visti dell’Ambasciata d’Italia a Kiev, inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica sezionevisti.kiev@esteri.it. In questo caso, in considerazione dell’elevato numero di richieste di visto ed al fine di assicurare un ordinato accesso alla Sezione Visti, è obbligatorio prenotare con largo anticipo un appuntamento per la presentazione delle domande di visto, che sarà fissato di norma entro 2 settimane dalla richiesta. Ogni pratica di visto Schengen sarà quindi trattata entro 10 giorni dalla data di ricevimento della domanda e della documentazione.
Gli orari di apertura dello sportello visti al pubblico osservano l’orario consultabile a questo link.
Le richieste di visto per Adozione, Cure Mediche e Motivi Familiari con  cittadini dell’UE, che beneficiano di particolare attenzione, possono essere presentate senza necessità di appuntamento ed in qualunque momento nell’orario di apertura al pubblico.

La lista dei requisiti e delle condizioni previste per il rilascio di ciascuna tipologia di visto nonché le informazioni sulla normativa in materia di immigrazione in Italia e nello Spazio Schengen sono disponibili sul sito web di questa Ambasciata, su quello del Ministero degli Affari Esteri e sul sito web del Centro Visti per l’Italia-VMS, oltre che nelle bacheche esterne e nei fogli informativi in distribuzione presso il Centro Visti per l’Italia VMS (Via Kruglounyversitetskaya 3-5 – Kiev) e presso questa Cancelleria Consolare (Yaroslaviv Val 32, Kiev).

Si informa, inoltre, che l’Ambasciata  e il VMS non forniscono consulenze riguardo alla preparazione della documentazione prescritta dalla Legge per la concessione della varie tipologie di visto, né indicazioni per l’ottenimento dei singoli documenti richiesti, né valutazioni preventive sulla completezza della documentazione che il singolo richiedente intenderebbe presentare a corredo della propria domanda di visto.

Ogni informazione in merito all’Accordo di facilitazione per il rilascio dei visti stipulato tra la Unione Europea e l’Ucraina e le agevolazioni previste per alcune categorie di utenti può essere reperita sul sito web della Delegazione della Commissione Europea a Kiev.

La presentazione della domanda presso il Centro Visti per l’Italia (VMS) ha un costo aggiuntivo da corrispondere in valuta locale, oltre ai diritti amministrativo-consolari previsti  per la trattazione della domanda del visto (non rimborsabili).

I COSTI DEL VISTO  
                                     
 Consultare il link

Servizi facoltativi (non rimborsabili):

  • Presentazione della domanda di visto attraverso il Centro Visti per l’Italia: 22€ (da corrispondere in valuta locale) + commissioni bancarie;
  • Restituzione del passaporto (se presentato direttamente in Ambasciata) via corriere espresso (Fedex): 80 UAH per consegna nell’area metropolitana di Kiev, 100 UAH per l’intero territorio dell’Ucraina;


Tutti i pagamenti devono essere effettuati in denaro contante ed in moneta locale (Grivna).

CATEGORIE DI RICHIEDENTI ESCLUSE DAL PAGAMENTO DEL VISTO      

Sono esenti dal pagamento dei diritti per il trattamento della domanda di visto i cittadini ucraini:

  • studenti (per breve o lungo soggiorno);
  • minori di età, fino a 6 anni (per breve soggiorno);
  • parenti fino al II grado di cittadini U.E. (per breve o lungo soggiorno, ma unicamente a condizione che accompagnino il cittadino U.E. ovvero lo raggiungano su suo esplicito invito);
  • ricercatori scientifici, come definiti nella Raccomandazione 2005/761/CE del 28.09.2005;
  • speciali categorie previste dall’accordo di facilitazione per il rilascio dei visti U.E.-Ucraina


N.B.: Nessun altro costo aggiuntivo, oltre a quelli sopra elencati, è previsto a carico del richiedente di visto. La richiesta di somme di denaro, a qualunque titolo, in cambio di promesse agevolazioni per l’ottenimento del visto, costituisce grave violazione di legge ed è perseguito penalmente. Nel caso di offerta di intermediazione o di intervento volto ad influenzare la concessione di un visto (o l’ottenimento di un appuntamento), si raccomanda di informare immediatamente il personale dell’Arma dei Carabinieri in servizio presso l’Ambasciata d’Italia a Kiev.

In particolare, sono stati rilevati i siti

i quali non hanno alcuna relazione con questa Ambasciata né con l’Agenzia VMS  che è l’unico fornitore esterno di servizi autorizzato a ricevere le domande di visto a Kiev e nel territorio dell’Ucraina.

Il sito “eurabota” in particolare propone un servizio a pagamento di mediazione segnalato come fraudolento, ai fini dell’ottenimento di visti nazionali per poter lavorare negli stati Schengen

Si invitano pertanto i richiedenti il visto di  evitare assolutamente  di ricorrere a tali servizi.

 


107