Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_kiev

DOMANDE E RISPOSTE RELATIVE AL BANDO DI GARA PER LA SELEZIONE PER L’AFFIDAMENTO DI SERVIZI RELATIVI ALLO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA’ CONNESSE AL RILASCIO DEI VISTI D’INGRESSO IN ITALIA

Data:

12/04/2017


DOMANDE E RISPOSTE RELATIVE AL BANDO DI GARA PER LA SELEZIONE PER L’AFFIDAMENTO DI SERVIZI RELATIVI ALLO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA’ CONNESSE AL RILASCIO DEI VISTI D’INGRESSO IN ITALIA

 

Si pubblicano, come previsto dal bando di gara, le domande e le risposte – in forma anonima – pervenute in merito alla procedura di selezione:

Norme di Partecipazione – 7. Modalità di presentazione dell’offerta.

1. DOMANDA: il testo cita “Oltre alla cauzione provvisoria, l’offerta, in base al comma 8 dell’art.93 del D.lgs n.50/2016, deve essere corredata, a pena di esclusione, dall’impegno del fideiussore, anche se diverso da quello che ha rilasciato la garanzia provvisoria, a rilasciare la garanzia fideiussoria in caso di aggiudicazione dell’appalto” .Puo’ confermare e/o precisare se “l’impegno del fideiussore, anche se diverso da quello che ha rilasciato la garanzia provvisoria, deve risultare in una dichiarazione scritta da parte della nostra azienda? […]

RISPOSTA: secondo la legge italiana occorre che, oltre alla fideiussione per la partecipazione (il 2% del valore, fideiussione provvisoria) il fideiussore dichiari anche formalmente che in caso di aggiudicazione egli rilascerà la garanzia definitiva (che ha un valore maggiore, il 10%). Occorre quindi anche una dichiarazione scritta del soggetto – che può essere diverso dal fideiussore principale – in cui si offre una garanzia suppletiva di pari ammontare che si estende anche dopo l’aggiudicazione dell’appalto.

2. DOMANDA: All’interno del plico devono essere inserite tre buste non trasparenti – in modo tale da non rendere leggibile il loro contenuto - identificate dalle lettere A (documentazione amministrativa, referenze bancarie e fideiussione), B (documentazione tecnica) e C (offerta economica, e la documentazione costituita da due referenze bancarie e la garanzia provvisoria per l'importo di 16.716 Euro. )

a. Da quanto indicato sopra sembra che le referenze bancarie e la fideiussione debbano inserite nella busta A e nella Busta C. Puo’ confermare in quale busta debbano essere inseriti i documenti citati?

b. La domanda di ammissione va inserita nella Busta A?

RISPOSTA: le referenze bancarie e la fideiussione vanno inserite solo nella busta A, così come la domanda di ammissione.

NB.: il riferimento all’importo di 16.716 Euro non è corretto, la garanzia richiesta nel bando è pari al 2% del valore stimato.

3. DOMANDA: E’ possibile conoscere la distribuzione delle domande di visto per città?

RISPOSTA: NO.

4. DOMANDA: I passaporti di eventuali rappresentanti legali devono essere tradotti in Italiano e legalizzati?

RISPOSTA: Si’.

5. DOMANDA: Le aziende partecipanti devono presentare copia dei bilanci societari relativi agli ultimi tre anni o sono sufficienti delle dichiarazioni legalizzate comprovanti il fatturato triennale globale e quello annuale? (i bilanci societari sono in genere pubblicazioni voluminose)

RISPOSTA: è necessario presentare i bilanci societari

6. DOMANDA: In caso di raggruppamenti temporanei o consorzi, può confermare se i bilanci societari devono essere presentati sia dall’azienda mandataria che dal mandante?

RISPOSTA: I bilanci devono essere presentati dall’azienda mandataria, mentre per i mandanti è sufficiente una dichiarazione legalizzata riportante il fatturato aziendale.

7. DOMANDA: Può indicare se le licenze e i documenti comprovanti il possesso dei requisiti legali e finanziari devono essere inserti nella busta A o nella busta B con l’offerta tecnica?

RISPOSTA: I documenti comprovanti il possesso dei requisiti amministrativi vanno inseriti nella busta A.

 

 

 


313