mappa   contatti        

Alla luce della grave crisi umanitaria provocata dagli scontri in corso nell'Est dell'Ucraina e che ha provocato oltre 1 milione di rifugiati interni, l'Italia ha disposto l'erogazione di Euro 200,000 (duecentomila) per interventi da realizzare attraverso il canale multilaterale, in particolare Croce Rossa Internazionale (CRI) e Alto Commissariato ONU per i Rifugiati (UNHCR).   Il finanziamento a favore della CRI permetterà di sostenere il piano di emergenza nel Paese per il 2015, con distribuzione di beni alimentari, kit per l'igiene, forniture mediche e materiali da costruzioni per gli sfollati, nonché altri interventi di carattere umanitario e di tutela dei diritti umani. Il contributo a favore dell'UNHCR andrà a sostegno delle attività di distribuzione di beni di prima necessità ai rifugiati interni.